Murren Svizzera

LE PERLE DELLA SVIZZERA: LAUTERBRUNNEN E LA REGIONE DELLA JUNGFRAU

Nel nostro on the road in Europa di questa estate, abbiamo dedicato due-tre giorni alla bellissima regione della Jungfrau, e più precisamente la nostra base è stato il meraviglioso paesino di Lauterbrunnen. Da qui sono possibili numerose escursioni che sicuramente riescono ad accontentare ogni tipo di viaggiatore ed escursionista. Ce ne sono davvero di tutti i gusti! Avete preso carta e penna? Segnatevi queste perle della Svizzera!

Le perle della Svizzera: natura a Lauterbrunnen.

Lauterbrunnen e le sue meraviglie

Prima di incominciare a parlarvi delle diverse escursioni che si possono fare nella regione della Jungfrau, vorrei per un momento soffermarmi sul paesino che ci ha accolti durante la nostra permanenza in Svizzera. La valle di Lauterbrunnen è ritenuta una delle valli più incantevoli di tutto lo Stato; con le sue 72 cascate, le sue cime che superano i 4000 metri di altezza, ghiacciai e prati verdissimi a perdita d’occhio, sono sicura che sia il posto perfetto per trascorrere qualche giorno immersi nella natura, tra relax e avventure.

Ciarly a passeggio a Lauterbrunnen.

La cascata più famosa di Lauterbrunnen è la Staubbach Fall: un salto di 300 metri da una montagna rocciosa, è una delle più alte di tutta Europa. Noi abbiamo avuto la fortuna di dormirci davanti per tre giorni. Ebbene sì, senza che lo sapessimo, il nostro campeggio aveva proprio una magnifica vista sulla cascata! Segnatevi questo posto: Camping Jungfrau, uno dei campeggi più belli e attrezzati che abbia mai visto (bar e ristorante, minimarket, docce per cani, area bambini… se passate da qui non potete perdervelo!).

Cascata Staubbach Fall a Lauterbrunnen

Se siete curiosi di vedere la cascata da più vicino, c’è un sentiero con scalinate che parte appena prima del campeggio. Attenzione a non scivolare quando arriverete in cima, gli scalini sono spesso bagnati (si, le infradito sono sconsigliate!).

Una semplice passeggiata parte proprio dall’ingresso del campeggio e, lungo una strada asfaltata, vi porterà fino a Stechelberg. La bellezza di questo paesino è talmente vasta che la Lonely Planet ha ben deciso di renderla pubblica a tutti, scegliendo come immagine di copertina proprio uno scorcio di Lauterbrunnen.

Le perle della Svizzera: escursioni nella regione dello Jungfrau

Come accennato poco fa, sono veramente numerose le escursioni che si possono fare in questa regione della Svizzera. Noi, per esempio, abbiamo preso una cabinovia a Stechelberg, lasciando l’auto nell’ampio parcheggio adiacente, e in circa 10 minuti siamo arrivati a Mürren, un altopiano sopra alla valle di Lauterbrunnen, chiusa al traffico. Purtroppo per motivi fisici, non siamo riusciti a fare escursioni più “toste”, come piacciono a noi. Abbiamo comunque avuto modo di fare qualche giro ammirando alcune delle più importanti cime europee: l’Eiger, la Jungfrau, il Monte Bianco in lontananza, e anche numerosi ragazzi che si lanciavano con il parapendio.

Le perle della Svizzera: parapendio a Mürren.
Vista della Jungfrau da Murren.

In ogni caso, circa 200 km di percorsi partono da qui, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ecco alcuni tra i più apprezzati luoghi da visitare rimanendo in zona, vere e proprie perle della Svizzera:

  • PIZ GLORIA (2970m) sulla vetta dello Schilthorn, il primo rifugio girevole del mondo, in cui tra l’altro vennero girate alcune scene del film di James Bond “Al servizio segreto di sua maestà” (è stata allestita anche una mostra). Il panorama è da giù di testa, ma preparatevi a sborsare un bel po’ di soldini: andata e ritorno con la teleferica sono circa 110 euro (in bassa stagione…).
  • BIRG (2677M) poco di sotto il Piz Gloria, con il suo Skyline Walk situato su un precipizio verticale, offre sicuramente panorami mozzafiato. Ovviamente anche qui c’è un rifugio, il Bistro Birg; se è una bella giornata di sole, pranzate fuori: i vostri occhi ringrazieranno.
  • ALLMENDHUBEL (1907M), appena sopra Mürren. Super adatto a famiglie con bambini; pranzate al Panorama Restaurant: sarete circondati da prati verdissimi e montagne spettacolari. Qui parte il Flower Trail: potrete ammirare oltre 150 specie diverse di fiori di montagna.
Le perle della Svizzera: Piz Gloria.
Piz Gloria – photo by Pixabay

Un altro paesino che merita una visita è Gimmelwald (1400m), anch’esso chiuso al traffico e raggiungibile con la teleferica. Da qui partono diverse escursioni da fare nella bella stagione, mentre in inverno i km di prati che ci sono diventano piste da sci. Se siete dei buongustai, Gimmelwald fa decisamente per voi: sono presenti, infatti, numerose aziende agricole nelle quali poter acquistare prodotti locali.

Ragazzi, questa regione della Svizzera ci ha colpito molto e ci siamo ripromessi di tornarci per poter fare tutte quelle escursioni che non siamo riusciti a fare. Sicuramente un’ottima meta per gli amanti della montagna e della natura allo stato puro!
Se siete curiosi di vedere quali sono state le altre tappe del nostro road trip estivo, vi rimando a questo link.

A presto,

Ciarly

Link utili

  • schilthorn.ch
    Il sito ufficiale dello Schilthorn e del Piz Gloria; potete acquistare i biglietti della teleferica.
Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto