Panorama scozzese

VIAGGIO IN SCOZIA: 8 GIORNI TRA HIGHLANDS VERDISSIME E CITTÀ GOTICHE

Se anche voi siete amanti della natura incontaminata e vento e pioggia non vi spaventano, allora un viaggio in Scozia è d’obbligo!

Se ancora non lo avete fatto, vi consiglio di andare a leggere l’articolo che ho scritto sulla bellissima Edimburgo, dove abbiamo trascorso due giorni al termine del nostro viaggio on the road.

Infatti, dopo aver trascorso 3 giorni a Londra, siamo atterrati a Edimburgo che, però, abbiamo deciso di lasciare subito per entrare nel pieno della natura scozzese, lasciando, quindi, la visita alla città solo alla fine del viaggio.

Dunque, abbiamo subito noleggiato l’auto e siamo usciti dal centro urbano. Le prime due o tre ore le passerete in ansia cercando di non fare dei frontali e di non prendere le rotatorie contro mano, ma poi tranquilli, vi sembrerà di guidare a sinistra da sempre!

Viaggio in Scozia: itinerario per un viaggio on the road

GIORNO 1 – Stirling e Callander

Stirling è una piccola cittadina a circa un’ora da Edimburgo. La old town l’ho trovata meravigliosa, con le sue stradine acciottolate che scendono dallo Stirling Castle, e che circondano le mura della città.

Edifici nella Old town di Stirling, prima tappa del nostro viaggio in Scozia.

La Church of the Holy Rude, con cimitero annesso, ha un fascino incredibile, tetro e cupo; forse complice il tempo non proprio soleggiato che ci ha accolti, appena l’ho vista mi è sembrato subito di respirare tutto lo spirito scozzese. Prendetevi un po’ di tempo per girare tra le lapidi (lo so che ha un suono strano) prima di giungere al castello, si trova proprio lì di fianco.

La chiesa e il cimitero Holy Rude (Stirling-Scozia).

Non abbiamo avuto molto tempo per vedere Stirling, prima tappa del nostro viaggio in Scozia, quindi poi abbiamo semplicemente fatto qualche passeggiata nel centro storico, ammirando lo stile gotico della città.

Callander è la principale cittadina dei Trossachs; abbiamo avuto modo di visitarla solo per un pomeriggio, arrivati da Stirling; dunque, ci siamo subito vestiti comodi e siamo partiti per un’escursione a piedi.

Ci siamo diretti verso le Bracklinn Falls, delle cascate immerse nel verde; la passeggiata è molto piacevole! Non sono le cascate più belle che io abbia mai visto, anzi, però se avete voglia di un assaggio della natura selvaggia che la Scozia può regalare, be, allora potete iniziare da qui.

Se decidete di partire dal parcheggio, distano solo 30 minuti. Noi siamo partiti dal nostro alloggio, a piedi ci abbiamo impiegato circa un’ora. Se volete ammirare un luogo panoramico allungando un pò il giro, potete andare a Callander Crags (dal parcheggio sono circa 6 km).

Ti piace l’articolo? Condividilo su Pinterest!

Copertina Pinterest: 8 giorni in Scozia tra Highlands verdissime e città gotiche.

GIORNO 2 – Glen Coe e Fort William, sui passi di Harry Potter

Sveglia presto, un’ottima colazione rigenerante e via che si parte! Direzione Fort William, la patria del Glen Nevis, la cima più alta della Scozia (“soli” 1345 metri). Se siete degli scalatori non potete perdervi la salita a questa montagna, ma siate pronti ad avvistare fulmini e saette: sembra che Fort William sia la città più piovosa della Scozia. Noi non siamo andati sul Glen Nevis, ma abbiamo deciso di passare da questo paese principalmente per andare a vedere il Glennfinnan viaduct, il viadotto su cui passa il Jacobite Steam Train, (il famoso Hogwarts Express!) e Glen Coe, forse il glen più famoso di tutta la Scozia.

Le Three Sisters a Glen Coe, la valle più tetra che abbiamo visto nel nostro viaggio in Scozia.

Dove si lascia l’auto si vedono subito le Three Sisters, che, specialmente in una giornata grigia come questa, contribuiscono a rendere tetra la valle, forse la valle più “sinistra” che abbiamo visto nel nostro viaggio in Scozia.

A Glen Coe ci siamo fermati per circa 3-4 ore in modo da riuscire a fare un bel trekking. Ci siamo diretti verso la Lost Valley, in un percorso di circa 4 km (potete lasciare l’auto al parcheggio Allt na Reigh, sulla A82; da lì parte il sentiero). La giornata non prometteva nulla di buono sul fronte meteorologico, e non vi nascondo che la valle era talmente tenebrosa che sembrava quasi invasa dai fantasmi!

La Lost Valley, a Glen Coe. Panorama tetro e una tenda azzurra in mezzo alla valle.

Dopo aver trascorso tutto il giorno sotto la pioggia incessante, la sera abbiamo ben deciso di dormire in tenda… Inutile dirvi che è stata una notte mooolto lunga! (No, la tenda che vedete in foto non è nostra, abbiamo preferito dormire in un campeggio :D).

GIORNO 3 – Attraversiamo Loch Ness, direzione Inverness

Il giorno successivo, poco riposati ma pur sempre carichi, siamo partiti alla volta di Inverness. Lungo il tragitto, però, siamo passati dal famosissimo lago di Loch Ness e dall’ Urquhart Castle; finalmente una mattinata di sole ci ha graziati, e il panorama che si osserva dal castello merita davvero.

L'Urquhart Castle che si affaccia su Loch Ness, il lago più famoso della Scozia.
L’Urquhart Castle che si affaccia sul lago di Loch Ness

Loch Ness si estende per circa 37 km tra Inverness e Fort Augustus ed è una meta quasi obbligata per chiunque vada in Scozia per la prima volta. Ci sono diverse escursioni da poter fare in questa zona, anche se noi lo abbiamo solamente costeggiato in auto. Se nemmeno voi riuscirete a vedere Nessie, non preoccupatevi, potrete sempre comprare il souvenir (li vedrete ovunque!)

Il lago di Loch Ness.
È incredibile come in Scozia il meteo cambi da un minuto all’altro!

Arrivati a Inverness ci accorgiamo subito che si trova in una posizione davvero privilegiata, sulle due sponde del River Ness. La città è molto frequentata dai turisti, probabilmente soprattutto da quelli che hanno intenzione di dirigersi verso Loch Ness.

Inverness. Foto fatta sul fiume River Ness.

Abbiamo trascorso la giornata a nostra disposizione passeggiando su e giù per la città; vi consiglio di fare una bella camminata lungo il fiume ed arrivare alle Ness Islands, delle piccole isolette collegate tra loro da alcune passerelle; si trovano a sud del castello.

Il castello di Inverness, Scozia.

L’Inverness Castle si trova sulla collina sopra al centro della città, quindi lo vedrete subito. Da qui il panorama merita!

GIORNI 4 e 5: Isola di Skye

Per l’isola di Skye è necessario un articolo più approfondito, in quanto ci sono parecchie cose da dire!

Andate a leggerlo per scoprire tutte le tappe che abbiamo fatto nel nostro viaggio on the road.

GIORNO 6: Isola di Skye, Mallaig, Pitlochry

Questo è stato un giorno prettamente di viaggio che ci è servito per avvicinarci ad Edimburgo, la nostra tappa finale.  Verso le 12 siamo partiti per Armadale, piccolissima località portuale dell’isola di Skye, in cui non vi è praticamente nulla. Dopo circa un’ora di ritardo, siamo riusciti ad imbarcarci per tornare sulla terra ferma. Il viaggio in barca è durato circa 40 minuti.

Siamo sbarcati a Mallaig e abbiamo subito imboccato la A830, direzione Pitlochry. In circa 2.30h siamo arrivati al nostro alloggio, un Airb&b molto grazioso. Siamo arrivati nel tardo pomeriggio, dunque dopo aver appoggiato i bagagli e aver fatto una bella doccia rigenerante, abbiamo fatto una passeggiata nel centro della città, prima di andare a cena.

Se avete più tempo di noi per visitare questa cittadina, il Passo di Killiecrankie, secondo me, merita un pó di tempo. Si trova a circa 5 km a nord di Pitlochry, ed è il punto in cui il River Garry attraversa una gola molto stretta.

GIORNI 7 e 8: Edimburgo (partenza giorno 9)

Come detto all’inizio dell’articolo, ho parlato di Edimburgo in un articolo a parte, in quanto le cose da dire erano parecchie!

Che dire ragazzi, il nostro viaggio in Scozia è stato davvero meraviglioso. Questo Paese è splendido, verde, cupo, piovoso, ventoso, e potrei elencare tanti altri aggettivi. Fatemi sapere se vi è venuta voglia di visitarlo, o se l’avete già fatto quale luogo vi è rimasto nel cuore!

Ciarly

Link utili e costi

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

22 commenti su “VIAGGIO IN SCOZIA: 8 GIORNI TRA HIGHLANDS VERDISSIME E CITTÀ GOTICHE

  1. Che bella la Scozia. Non ci sono mai stata, ma è assolutamente nella mia lista!! Sono stata in Irlanda l’estate scorsa e mi ha sorpresa tantissimo per i paesaggi verdeggianti!! Quindi anche la Scozia mi ispira moltissimo!!

  2. Io credo che questo paese sia molto affascinante proprio per le sue qualità da te anche descritte. Forse non sarà adatto a chiunque, soprattutto dagli amanti delle spiagge tropicali, ma è sicuramente una meta da fare. A me ha incuriosito parecchio il tuo articolo 🙂

  3. Sono stata in Scozia lo scorso anno per un on the road di 11 giorni: mi sono letteralmente innamorata di questi luoghi e di questa natura sconfinata. Ci tornerei davvero subito!

  4. Che bel itinerario! Come atmosfere mi ha ricordato tantissimo l’Irlanda che ho tanto amato. La Scozia é nella mia lista da tanto ma non sono ancora riuscita a convincere il resto della famiglia che non ama queste atmosfere burrascose!

  5. La Scozia è davvero una terra affascinante e meravigliosa; qualche anno fa ho fatto più o meno il tuo stesso itinerario e me ne sono innamorata. Confesso che mi piacerebbe molto tornarci per rivederla!

  6. La Scozia è una meta che voglio vedere da tanto tempo e che mi affascina tantissimo. Poi sono una grande fan di harry potter e voglio assolutamente andare a scoprire i luoghi di Harry 😀

  7. Un paio di anni fa siamo stati per 1 mese in giro in camper per la Scozia e per le Highlands. I paesaggi erano bellissimi con questi castelli che sembrano usciti dai libri delle fiabe, viaggiavamo circondati dai colori dell’erica e di notte dormivamo cullati dal vento che non mancava mai… Un’esperienza unica!!!

  8. Abbiamo fatto praticamente le stesse tappe! Le uniche differenze sono state il Ben Nevis, sul quale siamo saliti con la funivia (o forse ovovia, non ricordo esattamente perché dalla prima volta sono passati un po’ di anni) e la notte in tenda. A questa possibilità non avevo mai pensato, mi toccherà rimediare!

  9. Sono stata anche io a Edimburgo per la prima volta a gennaio! Giusto 48 ore per esplorare un pò il suo centro (vivo vicino a Leeds, West Yorkshire). Vorrei proprio programmare un itinerario nelle Highlands, non sarebbe male trovare anche un pò di bel tempo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto